Archivio Eventi

Archivio Storico degli eventi organizzati dalla Libreria dei Contrari...

Lia de Rossi (Daniela Rossi) presenta: "Poesie"

Sponsor evento
  • Sabato 28 aprile 2018 ore 17:00
    Sala dei Grassoni - Rocca di Vignola - MO

Lia de Rossi (Daniela Rossi) presenta:
"Poesie"
Ed. Albatros

Presentazione dell'opera all'interno del programma della "Festa dei Ciliegi in fiore".

Dialoga con l'autrice Nadia Pedrazzi
Augusto Bonaiuti leggerà alcune poesie
Al termine dell apresentazion , buffet.

Le poesie di Lia De Rossi sono l’espressione della sua essenza più profonda ed autentica, riscattata dalle sofferenze passate che pure hanno favorito rifflessioni sull’esistenza.

Attraverso le sue poesie, l’autrice ritrova la sua piena dignità umana, la sua integrità personale, raggiunge un’espressione del suo io; libera dai vincoli ristretti della quotidianità, si crea un piccolo giardino “privato” in cui ritrovare tutte le proprie emozioni e crearne di nuove.

Al tempo stesso, però, si propone come testimone verso il mondo del valore della poesia e del suo potere taumaturgico.

Daniela Vandelli presenta: "Gabbie"

Sponsor evento
  • Sabato 12 gennaio 2019 ore 17:00
    Sala dei Grassoni - Rocca di Vignola - Vignola MO

Daniela Vandelli presenta: "Gabbie"
Europa Edizioni

Intervista l'autrice Ombretta Guerri

La Banda della Trottola offrirà per l'occasione un
delizioso aperitivo

L’esistenza è una lotta, ed è spesso sopraffazione. Una delle sfide più grandi a cui siamo chiamati una volta venuti alla luce. Non è difficile capire che per difendersi è necessario, a volte vitale, creare una gabbia intorno alla propria persona. Viola, piccola donna dagli occhi di ghiaccio, ha ingabbiato il suo cuore dietro sbarre invisibili ma impenetrabili; Mattia è invece fisicamente confinato dietro le sbarre di un carcere. Eppure, forse quelle di Viola sono più dure da scalfire. La cortina che ha eretto fra il suo mondo, in cui solo suo figlio Thomas può entrare, e quello fuori, ha bisogno di forti motivazioni per cadere. Solo l’amore, non quello del semplice intreccio dei corpi, ma quello che ti squassa l’anima e ti penetra nelle viscere, può vincere questa forza contraria. L’amore che, parola dopo parola, crescerà fino a formare una breccia nel muro. Un romanzo intenso, forte, quello di Daniela Vandelli. Una storia in costruzione, in cui a cadere sono i bastioni della nostra umana e naturale paura. Le nostre Gabbie.

Daniela Vandelli è nata a Vignola e vive con la sua famiglia a Spilamberto, nella provincia modenese. La lettura e la scrittura rappresentano il suo unico e irrinunciabile “vizio”. Per Europa Edizioni ha già pubblicato Di Cenere e di Amore (2015) e Fine della storia (2017).

Sponsor evento

Lauro Venturi presenta: "L'ultima nuvola"


Giovedì 28 marzo 2019 ore 21:00
Sala dei Grassoni Rocca di Vignola (MO)

Lauro Venturi presenta il romanzo
"L'ultima nuvola"
(Casa Editrice Kimerik)

Dialoga con l'autore Roberto Alperoli

Interventi musicali di Claudio Ughetti alla fisarmonica e
Pablo Del Carlo al contrabbasso
Letture di Donatella Allegro 

L'indignazione per le ingiustizie, pubbliche e private, le grandi amicizie, gli amori complicati, la bellezza inquieta del mare. La responsabilità di ognuno davanti alla storia, la possibilità di scegliere, sempre.
E la speranza, sempre. Di tutto questo parla il romanzo di Lauro Venturi: della calda vita.

Sponsor evento

Michela Marzano presenta: "Idda"

Sponsor evento
  • Martedì 5 marzo 2019 ore 21:00
    Sala dei Contrari - Rocca di Vignola - Vignola MO

Michela Marzano presenta: "Idda"
Ed. Einaudi

L'autrice dialoga con Pierluigi Senatore di Radio Bruno

Un appassionato romanzo sull'identità, la memoria, la potenza carsica delle relazioni. Michela Marzano ci consegna il ritratto indimenticabile di due donne che, pur appartenendo a mondi diversi e lontani, trovano inaspettatamente l'una nell'altra ciò che avevano perduto.

Alessandra è una biologa che insegna a Parigi, dove abita con Pierre. Da anni non va nel Salento, il luogo in cui è nata e che ha lasciato dopo un evento drammatico, perché non riesce a fare i conti con le ombre della sua famiglia. Quando Annie, l’anziana madre di Pierre, è ricoverata in una clinica perché sta progressivamente perdendo la memoria, Alessandra è costretta a rimettere tutto in discussione. Chi siamo quando pezzi interi della nostra vita scivolano via? Che cosa resta di noi? Svuotando la casa della suocera, che deve essere messa in vendita, Alessandra entra nell’universo di questa stenodattilografa degli anni Quaranta, e pian piano ne riscostruisce la quotidianità, come fosse l’unico modo per sapere chi era, adesso che smarrendosi Annie sembra essere diventata un’altra. Nel rapporto con lei, ogni giorno piú intimo, Alessandra si sente dopo tanto tempo di nuovo figlia, e d’improvviso riaffiorano le parole dell’infanzia e i ricordi che aveva soffocato. È grazie a idda, ad Annie, che ora può affrontarli, tornando là dove tutto è cominciato. Bisogna attraversare le macerie, recuperare la propria storia, per scoprire che l’amore sopravvive all’oblio. «La dottoressa ha detto che l’unica frase che non scompare mai è “ti amo”; è quella che scelgono i suoi pazienti quando chiede loro di scrivere su un foglio la frase che preferiscono, anche se della propria esistenza non ricordano piú nulla. È come se solo l’amore potesse ancora tenerli in vita».

Michela Marzano: nata nel 1970 a Roma, vive a Parigi. Ha studiato all'Università di Pisa e alla Scuola normale superiore. Dopo aver conseguito il perfezionamento in filosofia alla Scuola Normale Superiore di Pisa ed in Bioetica alla Università degli Studi di Roma "La Sapienza" è diventata docente all'Università di Parigi V: René Descartes, dove insegna tuttora. Ha diretto il Dipartimento di scienze sociali della Sorbona, prima di diventare deputata per il Partito Democratico. Autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica, ha curato il Dictionnaire du corps (PUF, 2007). Si occupa di filosofia morale e politica e, in particolar modo, del posto che occupa al giorno d'oggi l'essere umano, in quanto essere carnale. L'analisi della fragilità della condizione umana rappresenta il punto di partenza delle sue ricerche e delle sue riflessioni filosofiche. Nel 2014 vince il premio letterario Bancarella con il volume L'amore è tutto. È tutto ciò che so dell'amore edito da UTET.

Sponsor evento

Claudio Balugani presenta: "L'anima ospite"

Sponsor evento
  • Sabato 2 febbraio 2019 ore 17:30
    Sala dei Grassoni - Rocca di Vignola - Vignola MO

Claudio Balugani presenta: "L'anima ospite"
Ed. Artestampa

L'autore dialoga con Raul Sauchelli

Morte e rinascita, due costanti da quando veniamo al mondo. Succede al nostro corpo come ai nostri sentimenti, quasi anch’essi possedessero una propria biologia.

Un paese di provincia, un ragazzo e una ragazza, gli anni Novanta che gocciolano lentamente verso il nuovo secolo. Lui, venticinque anni, per vivere gestisce un sito pornografico sul web e a suo modo si considera un pioniere. Lei, l’amica di sempre, lavora per lui come spogliarellista. Intorno a loro ci sono gli U2, gli Aerosmith, le notti insonni davanti ai film di David Lynch, le colazioni al bar, mentre i giorni si trascinano placidi in una scanzonata malinconia. Fino a quando un filmato sgranato e fugace irrompe nella loro vita e compromette il sottile equilibrio di un dolore di provincia, intenso quanto inesprimibile. Pochi fotogrammi che sono in grado di scavare in una sofferenza remota, ma non dimenticata né dimenticabile. Un volto che è un enigma e che soltanto un lungo viaggio nel cuore ferito della Serbia potrà forse risolvere. E così, con la stessa forza surreale dei sogni, con la stessa esasperante dilatazione di una giovinezza che non vuole sbocciare, con la disperata allegria di un viaggio al termine della notte, tutto si compie.

Un romanzo d’esordio denso di atmosfere convincenti, capaci di affondare nei sentimenti di un decennio vissuto in bilico tra il riso e il pianto, tra realtà e finzione, in un fuggire di chimere sempre più inafferrabili e ardite, e sempre più lontane da ciò che inesorabilmente rimane a terra: la vita di ogni giorno.

Claudio Balugani, classe 1992, nasce e vive in provincia di Modena. Grafico, carrellista, giardiniere, fotografo, da più di dieci anni balla breakdance, una delle due grandi costanti della sua vita. L'altra è la scrittura. Emersa in adolescenza come forma di catarsi, ha preso rilevanza attraverso gli anni, scaturendo infine, nel 2015, nell'impresa di un progetto nuovo, diverso e importante: questo libro. Sviluppatosi nell'arco di tre anni, L'anima ospite è cresciuto insieme all'autore ed attraverso di lui, con il trascorrere del tempo, delle sue esperienze e delle persone incontrate, trasferendo così i sentimenti prima espressi in forma di danza, ora nella scrittura di un romanzo di formazione.

Sponsor evento