Archivio Eventi

Archivio Storico degli eventi organizzati dalla Libreria dei Contrari...

Sergio Rizzo presenta: "Il facilitatore"

sponsor evento
  • Giovedì 9 giugno ore 20:30
    "Parco delle bocce" - via I° maggio - Marano sul Panaro (MO)
    in caso di maltempo: "Centro culturale di Marano"

Evento organizzato da ASP azienda pubblica di servizi alla persona GIORGIO GASPARINI, in collaborazione con la LIBRERIA DEI CONTRARI:

Sergio Rizzo presenta:
"Il facilitatore"
Ed. Feltrinelli

dialoga con l'autore PIERLUIGI SENATORE, caporedattore di di Radio Bruno

Sergio Rizzo da molti anni racconta malefatte, scempi, collusioni e brutte figure della classe dirigente italiana. Il suo archivio pullula di episodi, ma la sua memoria ne conserva molti di più. È da questa straordinaria esperienza che nasce Il facilitatore. Chi è il facilitatore? È un uomo che sta al centro di una fitta rete di conoscenze, interessi, legami che uniscono il potere legale a quello illegale, l’imprenditoria e la politica alla mafia e alla massoneria. Il suo compito è portare ordine nel caos, mettere in contatto chi decide e chi esegue, chi propone e chi approva. E far funzionare le cose, facendole scivolare lungo il binario giusto. Adolfo Ramelli ha iniziato come giornalista all’“Eco del Valdarno” e ha perso l’innocenza ancora giovane quando un industriale gli ha mostrato un rotolo di banconote che valeva molte volte il suo stipendio: in cambio di un favore. Un giornalista conosce tanta gente e molto in fretta soprattutto se segue la politica in un paese dove la politica è tutto. E così Adolfo in poco tempo dalla provincia è proiettato a Roma: a ventisei anni, con una Fiat 124 spider blu Francia e un piccolo appartamento vicino a Campo de’ Fiori, si sente arrivato, ma è ancora lontano dall’immaginare dove la corruzione potrà portarlo. Un affresco straordinariamente vero e grottesco del potere italiano, una storia inventata in cui ogni particolare è tratto dalle inchieste di un grande giornalista, una ricostruzione impietosa della realtà con gli strumenti della fiction. L’esplosivo romanzo-verità dell’autore de La Casta.
“Per il mio mestiere non c’è una definizione precisa. Non c’è uno stipendio. Non ci sono contributi previdenziali. Non ci sono nemmeno tasse da pagare. Ma di soldi ce ne sono tanti. Dappertutto, e dove nemmeno te lo immagini.”

Sergio Rizzo è inviato ed editorialista del “Corriere della sera”, dopo aver lavorato a “Milano Finanza”, al “Mondo” e al “Giornale”. Tra i suoi libri, per Rizzoli: Rapaci, La cricca e Razza stracciona. Insieme a Gian Antonio Stella ha scritto, sempre per Rizzoli, La Casta, La Deriva, Vandali e Licenziare i padreterni. Con Feltrinelli ha pubblicato Se muore il Sud (con Gian Antonio Stella, 2013; Premio Benedetto Croce 2014), Da qui all'eternità. L'Italia dei privilegi a vita (2014) e il facilitatore (2015).

Incontro con Iginio Massari e Roberto Carcangiu: "La storia delle ciliegia nella pasticceria italiana"

  • Domenica 5 giugno ore 17:00
    Piazza dei Contrari - Vignola MO

IN OCCASIONE DI VIGNOLA TEMPO DI CILIEGIE...

Massari - Carcangiu

Organizzazione VIGNOLA GRANDI IDEE e LIBRERIA DEI CONTRARI.

Iginio Massari, premiato pasticcere e Roberto Carcangiu pregiatissimo chef presenteranno:
"La storia delle ciliegia nella pasticceria italiana"

Rina Poletti presenta: "La signora Tagliatella"

IN OCCASIONE DI VIGNOLA TEMPO DI CILIEGIE, LA SIGNORA " TAGLIATELLA" RINA POLETTI insieme alla sua ASSOCIAZIONE MISS.....IONE TAGLIATELLA.

Organizzazione CONFCOMMERCIO DI VIGNOLA

Rina Poletti presenta:
"La signora Tagliatella"
Ed. CDL

Dalle 10,00 alle 16,30 creazione di tagliatelle, ravioli, tortelloni e altro -  alle 17,00 presentazione del libro;


Loriano Macchiavelli presenta: "Noi che gridammo al vento"

sponsor evento

In occasione del decennale della biblioteca Auris. Evento in collaborazione con:

  • COMUNE DI VIGNOLA
  • LIBRERIA DEI CONTRARI

Loriano Macchiavelli presenta:
"Noi che gridammo al vento"
Ed. Einaudi

dialoga con l'autore PIERLUIGI SENATORE, caporedattore di di Radio Bruno

Aprile 1980. Stella lascia Basilea, dove lavora all'Università, e parte all'improvviso per Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo. Appena arrivata, fa amicizia con Eva, Ditria e Vito. Ma forse non è la prima volta che li incontra. Forse doveva tornare in quella terra per scoprire l'origine degli incubi che la tormentano. Anche George, 'u miricanu, arriva a Palermo dagli Stati Uniti. Ha una missione: parlare con chi comanda - in Sicilia e non solo - di alcuni misteriosi documenti che potrebbero far vacillare la stabilità della Repubblica. Poi c'è Francesca, Ceschina per gli amici. Si aggira per i feudi attorno a Piana con una mitraglietta nello zaino, e se il primo maggio sale sempre a Portella non è per partecipare alle celebrazioni. Loriano Macchiavelli scava ancora una volta in uno dei nodi oscuri e irrisolti della nostra storia. Rievocando la madre di tutte le stragi italiane, mette in scena un pericoloso gioco di accordi tra mafia, politica e servizi segreti. E soprattutto racconta la dolorosa, umana verità di persone e luoghi violati.

Loriano Macchiavelli, bolognese, è uno dei fondatori del noir italiano. Ha pubblicato una trentina di romanzi e ispirato alcune fiction televisive. Einaudi Stile libero sta riproponendo con successo tutta la serie di romanzi con protagonista Sarti Antonio. Sono usciti finora: Fiori alla memoria (2001), Ombre sotto i portici (2003), Le piste dell'attentato (2004), Sui colli all'alba (2005), Cos'è accaduto alla signora perbene (2006), Passato, presente e chissà (2007), Sarti Antonio: un diavolo per capello (2008), che nel 1980 ha vinto la prima edizione del premio Tedeschi, Sarti Antonio: caccia tragica (2009) e Strage (2010). Macchiavelli ha inoltre scritto un racconto per l'antologia Crimini italiani (Einaudi Stile libero, 2008). Nei Super ET è uscito Trilogia di Sarti Antonio, che riunisce in un unico volume i romanzi Le piste dell'attentato, Fiori alla memoria, Ombre sotto i portici (2009), Sequenze di memoria (2011). Nel 2013 ha pubblicato E a chi resta, arrivederci, scritto con sua figlia Sabina (Einaudi Stile libero), nel 2014 Sarti Antonio: rapiti si nasce (Einaudi Stile libero) e nel 2016 Noi che gridammo al vento (Einaudi Stile Libero). Il suo sito ufficiale è all'indirizzo www.loriano-macchiavelli.it

Wu Ming 5 e Francesca Tosarelli presentano: "Miss Kalashnikov"

sponsor evento
  • Giovedì 26 maggio ore 21:00
    Spazio Eventi L. Famigli. Viale Rimembranze, 19 - Spilamberto MO

Evento organizzato dal Comune di Spilambero in collaborazione con l'associazione "Dentro ai Libri"

Prima assoluta in Italia

Wu Ming 5 e Francesca Tosarelli presentano:
"Ms Kalashnikov"
Ed. Chiare Lettere

dialoga con gli autori PIERLUIGI SENATORE, caporedattore di di Radio Bruno.

Un libro sulle donne, per una volta non vittime ma combattenti, che hanno scelto un percorso di resistenza e non hanno smesso di vivere e di sognare. Una narrazione serrata, che concede molto poco alla fiction e che respira con il reale, con l’esperienza vissuta, toccata, percepita. "Ms Kalashnikov" è il racconto tutto in presa diretta di una giovane fotografa di guerra che esce dalla comfort zone del quotidiano e porta il suo corpo sul campo, in diversi angoli del pianeta, per ascoltare e darci la possibilità di ascoltare le voci di altre donne. Da Capo Verde al confine tra Libano e Siria, alla Repubblica democratica del Congo, il viaggio di F. finisce in un continente depredato prima dal colonialismo e ora dalla globalizzazione, nelle zone devastate dalla violenza della lotta civile o della guerriglia, nei luoghi del mondo che sfruttiamo ogni giorno mentre viviamo le nostre comodità mai in discussione. F. vuole vedere e scoprire con i suoi occhi un mondo altro, senza più tutti i filtri di una cultura dominante. Lo fa accompagnando in mare i pescatori capoverdiani che non hanno più niente a pescare; lo fa improvvisando passi di batuque con le raccoglitrici di sabbia dell’isola costrette, per sopravvivere, a devastare le spiagge ormai ridotte a ciottoli; lo fa incontrando le combattenti congolesi del gruppo ribelle Mai Mai Shetani. Storie toccanti, di donne che amano, sognano, ballano, si truccano, e al tempo stesso si ribellano, lottano, uccidono.

Wu Ming 5 (Riccardo Pedrini) è membro fondatore del collettivo di autori Wu Ming. Ha firmato lavori collettivi come "Manituana" (Einaudi), "Altai" (Einaudi) e il recente "L’armata dei sonnambuli" (Einaudi), l’ultimo grande romanzo storico del collettivo. Musicista, continua l’attività con i bolognesi Nabat, uno dei gruppi di culto della scena punk rock italiana e internazionale.

 


Francesca Tosarelli ha lavorato come fotogiornalista indipendente, i suoi reportage sono stati pubblicati sulle maggiori riviste internazionali, tra cui “The Sunday Times”, “Le Monde”, “Der Spiegel”, “Internazionale”. Attualmente è regista del progetto crossmediale "Ms Kalashnikov", che esplora le forme contemporanee di ribellione al femminile in zone di guerra, attraverso la combinazione di fotografia, scrittura e piattaforme interattive. È membro fondatore di Matchbox Media, un collettivo di autori indipendenti che si occupa di storytelling multimediale.