Archivio Eventi

Archivio Storico degli eventi organizzati dalla Libreria dei Contrari...

Progetto ACE 2016 - "Disgrafia e difficoltà di scrittura: aspetti valutativi e didattici."

sponsor evento
  • Mercoledì 23 marzo ore 20:30
    Sala consiliare del Comune di Castelvetro (MO) - Piazza Roma, 5

Incontro per Genitori, Insegnanti, Educatori
"Disgrafia e difficoltà di scrittura: aspetti
valutativi e didattici"

A cura di Antonella Zauli Sajani, Pedagogista, Grafologa Professionista ai sensi della Legge 4/13, Rieducatrice della scrittura e dei DSA.

Introduce Giulietta Bernabei

"La scrittura è il punto d'arrivo o di integrazione di ogni apprendimento ed è quindi un eccellente punto di osservazione dell'alunno"
(Regine Zekri-Hurstel)

E' ancora importante oggi la scrittura come forma espressiva di comunicazione e di apprendimento? Quale legame tra specificità evolutive della scrittura e caratteristiche neuropsicologiche individuali? Quale prevenzione attraverso la didattica? Da che cosa derivano le difficoltà di scrittura? Difficoltà, e poi? L'osservazione delle caratteristiche individuali nell' evoluzione della scrittura e la conoscenza della specificità delle funzioni neuropsicologiche di ogni bambino e ragazzo sono un importante strumento di conoscenza dei punti di forza e delle criticità del bambino e base per un percorso di rieducazione della scrittura fondato su un approccio pedagogico capace di potenziare e valorizzare le caratteristiche individuali.

Antonella Zauli Sajani, è Professoressa di Didattica speciale per la scuola dell’infanzia al Master sui DSA all’Università di Firenze, Dottoressa in Consulenza e Tecnica Grafologica Università di Urbino e Perito del Tribunale di Modena, Pedagogista Specialista in Rieducazione della Scrittura ed in strumenti PAS per la modificabilità cognitiva del metodo Feuerstein e Referente Regionale ANGRIS.
Link utili: Associazione Nazionale Grafologi Rieducatori della Scrittura

Con la collaborazione e il contributo
del Comune di Castelvetro di Modena

Ingresso Libero

sponsor evento

Progetto ACE 2016 - "Missione compiti: metodi e strategie di studio per aiutare i figli nei compiti a casa."

sponsor evento

Incontro per Genitori, Insegnanti, Educatori
"Missione compiti: metodi e strategie di studio per aiutare i figli nei compiti a casa e promuovere l'autonomia"
A cura di Giulietta Bernabei.

Introduce Adele Baldi

I compiti e lo studio pomeridiano sono importanti: rappresentano un’opportunità per elaborare quanto appreso a scuola, servono ad accrescere l’autodisciplina, imparare a ritardare la gratificazione (del giocare, dell’uscire…), sostengono l'organizzazione, la pianificazione personale e la costanza per portare a termine il proprio lavoro. Ma se state leggendo queste righe con molta probabilità per voi i compiti e lo studio sono fonte di stress e conflitti, settimanali e del week end. Che fare allora? Per non lasciare al caso questo momento così importante, riflettiamo insieme su regole e strategie significative per uno studio efficace e dignitoso.

Giulietta Bernabei, Formatrice con perfezionamento Tutor dell’apprendimento, Scuola di alta formazione sui disturbi della letto-scrittura, della matematica e del problem solving, Applicatrice del Metodo Feuerstein. Realizza interventi personalizzati di metodo di studio, abilitazione e potenziamento per studenti anche con DSA e Bisogni Educativi Speciali. Teacher in Philosophy For Children, socia fondatrice di ACE - Associazione Comunità Educante, per la quale organizza incontri di approfondimento su tematiche psico-pedagogiche.

Ingresso Libero

Progetto ACE 2016 - "Sono dislessico, non stupido!" DSA e aspetti psicologici.

sponsor evento

Incontro per Genitori, Insegnanti, Educatori
"Sono dislessico, non stupido! DSA e aspetti psicologici"
A cura di Alessia Rapino, psicologa e
Gabriella Saladini, logopedista.

Introduce Giulietta Bernabei

"Sarò intelligente?" . Chi di noi non se lo è mai domandato? Frequentemente abbiamo dei dubbi sulle nostre capacità e ciò è ancor più vero quando riscontriamo che le nostre prestazioni sono diverse da quelle degli altri. Accade un po' a tutti di inciampare nell'insuccesso.. Ma cosa accade se proprio tutti i giorni inciampiamo nell'errore? Cosa accade se tutti i giorni dobbiamo andare a fare ciò in cui siamo meno bravi? Parliamone insieme perché l'intelligenza è una roba seria!

Il tema della serata si promette di dare degli strumenti per riconoscere cosa è o non è disturbo di apprendimento e quali sono i percorsi che risultano più utili nei vari casi cercando di farlo "presto ma non troppo", infatti va lasciato un tempo perché l'apprendimento possa aver luogo, soprattutto quello matematico. Questo soprattutto quando si parla di bambini esposti a più lingue. 

Alessia Rapino, Psicologa psicoterapeuta con orientamento sistemico- Relazionale. Perfezionata sui disturbi dell'apprendimento, ha maturato Pluriennale esperienza nella valutazione neuropsicologica, maturata anche attraverso ripetuti incarichi libero-professionali presso il servizio NPIA di Modena.

Gabriella Saladini, Logopedista con master in rieducazione logopedica della sordità infantile, scuola di alta formazione sui disturbi della matematica e del problem solving, formazione sui disturbi di apprendimento dei monolingui e dei bilingui, collaboratore progetto ricerca azione sui disturbi della letto-scrittura nelle classi prime e seconde del Comune di Modena, formatrice per logopedisti ed agli insegnanti su problemi di linguaggio e apprendimento, docente universitaria corso di di laurea Logopedia UNIMORE

 

Ingresso Libero

Corrado Augias presenta: "Le ultime diciotto ore di Gesú"

sponsor evento


Corrado Augias presenta
"Le ultime diciotto ore di Gesú"
Giulio Einaudi editore.

Dialoga con l'autore, Pierluigi Senatore, caporedattore di Radio Bruno.

Anno 33 della nostra èra, il giovane profeta Gesú di Nazareth viene condannato e giustiziato. Tutto si svolge in un pugno d'ore. Il processo che ha cambiato il destino dell'uomo è celebrato in fretta, nottetempo, alle prime luci dell'alba. Ma qual è il ruolo che hanno avuto nella vicenda il collerico procuratore Ponzio Pilato, il fariseo Nicodemo, il discepolo Giuda e il re fantoccio Erode Antipa? Qual è stato il sogno premonitore di Claudia Procula? Quale la disperazione di Maria e Giuseppe o della Maddalena? Crediamo di sapere, ma in realtà non sappiamo. Indagando i documenti, e dando la parola alle fonti, Augias dona carne e sangue a una storia che tiene il lettore con il fiato sospeso. Di nuovo e sempre.

Corrado Augias, giornalista, scrittore, autore di programmi culturali per la Tv, è nato a Roma. È opinionista del quotidiano «la Repubblica»; i suoi numerosi libri sono tradotti nelle principali lingue. Ricordiamo tra l'altro: I segreti di New York, I segreti di Londra, I segreti di Roma, I segreti di Parigi. Con Mauro Pesce, Inchiesta su Gesú e con Marco Vannini, Inchiesta su Maria. Per Einaudi ha pubblicato, insieme a Vladimiro Polchi, Il sangue e il potere. Processo a Giulio Cesare, Tiberio e Nerone (2008), il romanzo Il lato oscuro del cuore (2014) e Le ultime diciotto ore di Gesù (2015).

 

sponsor evento

Progetto ACE 2016 - DSA E BES: il Piano Didattico Personalizzato (PDP) alla luce della normativa

sponsor evento
  • Mercoledì 2 marzo ore 20:30
    Sala consiliare del Comune di Castelvetro (MO) - Piazza Roma, 5

Incontro per Genitori, Insegnanti, Educatori
"DSA E BES: il Piano Didattico Personalizzato (PDP)
alla luce della normativa"

a cura della Dott.ssa Giovanna Lami,
Coordinatore Tutor Studenti Dislessici
Università di Modena e Reggio E.
Presidente AGE Modena DISLESSIA

Introduce: Giulietta Bernabei

Il PDP è uno strumento esplicitamente previsto e indicato in più punti dalla normativa scolastica come il più adeguato per favorire il successo formativo di ogni studente, in particolare di studenti con Bisogni Educativi Speciali fra cui i Disturbi Specifici dell'Apprendimento. In questa ottica non è interpretabile come un mero elenco di strumenti compensativi e misure dispensative , come spesso accade, ma come una proposta di personalizzazione del percorso scolastico allo scopo di offrire ad ogni studente la possibilità di dare il meglio di sè attraverso scelte pedagogiche che comprendono anche, ma non solo, strumenti e misure di compenso e dispensa. Alla sua realizzazione concorrono più elementi: le scelte professionali dei docenti armonizzate e confrontate con il punto di vista della famiglia e del ragazzo stesso, tenuto ovviamente conto della relazione clinica contenuta nella segnalazione scolastica. Data la complessità e l'evolutività tipica delle caratteristiche cognitive ed emotive in età infantile e adolescenziale, è sempre da considerarsi un work in progress che necessita di essere sottoposto a monitoraggio.

 

Ingresso Libero

L'evento è realizzato con il contributo e la collaborazione di:
Comune di Castelvetro e Libreria dei Contrari.