Archivio Eventi

Archivio Storico degli eventi organizzati dalla Libreria dei Contrari...

Progetto ACE 2016 - DSA E BES: il Piano Didattico Personalizzato (PDP) alla luce della normativa

sponsor evento
  • Mercoledì 2 marzo ore 20:30
    Sala consiliare del Comune di Castelvetro (MO) - Piazza Roma, 5

Incontro per Genitori, Insegnanti, Educatori
"DSA E BES: il Piano Didattico Personalizzato (PDP)
alla luce della normativa"

a cura della Dott.ssa Giovanna Lami,
Coordinatore Tutor Studenti Dislessici
Università di Modena e Reggio E.
Presidente AGE Modena DISLESSIA

Introduce: Giulietta Bernabei

Il PDP è uno strumento esplicitamente previsto e indicato in più punti dalla normativa scolastica come il più adeguato per favorire il successo formativo di ogni studente, in particolare di studenti con Bisogni Educativi Speciali fra cui i Disturbi Specifici dell'Apprendimento. In questa ottica non è interpretabile come un mero elenco di strumenti compensativi e misure dispensative , come spesso accade, ma come una proposta di personalizzazione del percorso scolastico allo scopo di offrire ad ogni studente la possibilità di dare il meglio di sè attraverso scelte pedagogiche che comprendono anche, ma non solo, strumenti e misure di compenso e dispensa. Alla sua realizzazione concorrono più elementi: le scelte professionali dei docenti armonizzate e confrontate con il punto di vista della famiglia e del ragazzo stesso, tenuto ovviamente conto della relazione clinica contenuta nella segnalazione scolastica. Data la complessità e l'evolutività tipica delle caratteristiche cognitive ed emotive in età infantile e adolescenziale, è sempre da considerarsi un work in progress che necessita di essere sottoposto a monitoraggio.

 

Ingresso Libero

L'evento è realizzato con il contributo e la collaborazione di:
Comune di Castelvetro e Libreria dei Contrari.

 

 

Chiara Gamberale presenta: "Adesso"

sponsor evento


Chiara Gamberale presenta
"Adesso"
Feltrinelli editore.

Dialoga con l'autrice, Irene Sighinolfi.

Esiste un momento nella vita di ognuno di noi dopo il quale niente sarà più come prima: quel momento è adesso. Arriva quando ci innamoriamo, come si innamorano Lidia e Pietro. Sempre in cerca di emozioni forti lei, introverso e prigioniero del passato lui: si incontrano. Rinunciando a ogni certezza, si fermano, anche se affidarsi alla vita ha già tradito entrambi, ma chissà, forse proprio per questo, finalmente, adesso... E allora Lidia che ne farà della sua ansia di fuga? E di Lorenzo, il suo "amoreterno", a cui la lega ancora qualcosa di ostinato? Pietro come potrà accedere allo stupore, se non affronterà un trauma che, anno dopo anno, si è abituato a dimenticare? Chiara Gamberale stavolta raccoglie la scommessa più alta: raccontare l'innamoramento dall'interno. Cercare parole per l'attrazione, per il sesso, per la battaglia continua tra le nostre ferite e le nostre speranze, fino a interrogarsi sul mistero a cui tutto questo ci chiama. Grazie a una voce a tratti sognante e a tratti chirurgica, ci troviamo a tu per tu con gli slanci, le resistenze, gli errori di Lidia e Pietro e con i nostri, per poi calarci in quel punto "sotto le costole, all'altezza della pancia" dove è possibile accada quello a cui tutti aspiriamo ma che tutti spaventa: cambiare. Mentre attorno ai due protagonisti una giostra di personaggi tragicomici mette in scena l'affanno di chi invece, anziché fermarsi, continua a rincorrere gli altri per fuggire da se stesso...

Chiara Gamberale è nata nel 1977 a Roma. Nel 1999 ha esordito con Una vita sottile, seguito da Color lucciola (2001), Arrivano i pagliacci (2003), La zona cieca (2008, premio selezione Campiello), Le luci nelle case degli altri (2010), L'amore quando c'era (2012), Quattro etti d'amore, grazie (2013) e Avrò cura di te (2014; con Massimo Gramellini). È autrice e conduttrice di programmi televisivi e radiofonici come Quarto piano scala a destra su Rai Tre e Io, Chiara e L'Oscuro su Radio Due. Collabora con "La Stampa", "Vanity Fair" e "Io Donna" del "Corriere della Sera". Feltrinelli ha pubblicato il romanzo Per dieci minuti (2013; in "Audiolibri" Emons Feltrinelli, 2014; in "Universale Economica", 2015).

 

 

Progetto ACE 2016 - Proiezione del film "STELLE SULLA TERRA"

sponsor evento


Proiezione del film
"STELLE SULLA TERRA"
Storia di un bambino dislessico,
diretto da Aamir Khan.

...Ishaan è un bambino di nove anni con grandi difficoltà a scuola. Ripete la terza classe e ogni materia rappresenta un problema. Dopo un incontro con gli insegnanti, i genitori decidono di iscrivere il bambino in un collegio, per lui è molto difficile vivere li inizialmente, ma riesce a trovare un amico Rajan... Ishaan vive questa nuova situazione come una punizione e soffre molto per la separazione dalla famiglia; ed anche nel nuovo istituto il bambino non riesce a fare progressi e sprofonda nella depressione, fino all'arrivo di un nuovo maestro di arte, Ram Shankar Nikumbh o "Nikumbh Sir". Il docente, dislessico lui stesso sin da bambino, si rende subito conto di trovarsi davanti un bambino con dislessia e contemporaneamente rimane profondamente colpito dalla creatività e dal talento che Ishaan dimostra nell'arte. Decide dunque di prendersi personalmente cura di lui...coinvolgente, emozionante e positivo!

Aamir Hussain Khan (Bandra, 14 marzo 1965) è un attore, produttore cinematografico, regista e sceneggiatore indiano. Ha esordito come attore già a otto anni, nel film Yaadon Ki Baraat, per poi recitare per la prima volta da adulto nel 1984 in Holi. Ha interpretato molte pellicole di successo a Bollywood, accanto a famose star indiane, come Karisma Kapoor, Saif Ali Khan e Preity Zinta. Ha ricevuto varie nomination ai Filmfare Awards e ne ha vinti quattro: il primo nel 1988, come miglior attore debuttante per Qayamat Se Qayamat Tak; altri due come miglior attore protagonista nel 1996 e nel 2001, rispettivamente per i film Raja Hindustani e Lagaan - C'era una volta in India; l'ultimo nel 2006, per la migliore interpretazione critica per Rang De Basanti. Ha anche cantato nel film Ghulam la canzone Aati Kya Khandala. Ha prodotto tre pellicole: Lagaan, Taare Zameen Par (Stelle sulla Terra) e Jaane Tu Ya Jaane Na. Ha scritto la sceneggiatura di Qayamat Se Qayamat Tak e Hum Hain Rahi Pyaar Ke. Nel 2009 ha recitato in Ghajini. La sua unica regia finora è quella per Stelle sulla terra.

 

 

Ingresso Libero

sponsor evento

Progetto ACE 2016 - Dott. Cesare Rinaldini: "Gli adolescenti costruiscono la loro identità"

sponsor evento


Incontro per Genitori, Insegnanti, Educatori
"Gli adolescenti costruiscono la loro identità"
interviene il Dott. Cesare Rinaldini,
psicologo, psicoterapeuta

Introduce: Adele Baldi

L'adolescenza, in quanto fase di passaggio, si struttura sulla base di peculiari caratteristiche di instabilità e transitorietà, specifiche di questo momento evolutivo di rielaborazione e rivisitazione di alcune delle principali conflittualità presenti durante l'infanzia.
Tale processo diviene essenziale affinché il giovane possa sperimentarsi in un percorso preparatorio nell'affrontare i compiti vitali dell'età adulta. All'interno di questo scenario di "dis-ordine", che progressivamente trova risposte esistenziali -più o meno- armoniche ed adeguate, le figure genitoriali acquisiscono un ruolo pregnante.

Cesare Rinaldini è Psicologo - Psicoterapeuta ad orientamento adleriano ed analista S.I.P.I. (Società Italiana di Psicologia Individuale). È membro del Centro di Psicoterapia e Consulenza Psicologica Anemos di Vignola e svolge attività clinica nell'ambito delle dipendenze patologiche. Responsabile del servizio "TiratiFuori" per il trattamento del cocainismo presso l'Associazione Papa Giovanni XXIII (sede di Vignola).
Ricopre inoltre gli incarichi di Docente e Formatore all'interno della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Adleriana di Reggio Emilia. È parte del consiglio direttivo dell'Istituto Adler di Reggio Emilia ed organizzatore di eventi a carattere psicologico rivolti alla cittadinanza con particolare attenzione ai temi della genitorialità e del disagio giovanile.

Ingresso Libero

sponsor evento

Massimo Trenti e Mauro Scurani presentano: "Il Drago Pen"

sponsor evento
  • Giovedì 4 febbraio 2016 alle 20:30
    Sala dei Contrari - Rocca di Vignola MO


Massimo Trenti e Mauro Scurani presentano:

"Il Drago Pen"
Grandi Editori

Intervengono: Fausto Ferri - Eric Vleugels - Syusy Blady

... un itinerario tra le montagne e le valli dell'Appennino Modenese per ritrovare quelle storie perdute tra le sue pietre e raccontare come Pen il Drago contribuì a volte suo malgrado, anche all'invenzione di alcune nostre abitudini o eccellenze alimentari come l'Aceto Balsamico, il Prosciutto, il Formaggio Parmigiano, la Torta Barozzi, il Borlengo, le Ciliege e il Lambrusco....
"Ogni valle pare avere  o aver avuto il suo Drago ... quello di qua si chiama Pen. In questi territori non mancano le tracce di sue permanenze o di suoi passaggi, anche recenti..."

Seguirà un buffet con
prodotti tipici del territorio, offerto da:

PASTICCERIA GOLLINI - VIGNOLA
PIACEREMODENA, TERRITORIO, TURISMO, RISTORAZIONE

Si ringrazia la FONDAZIONE DI VIGNOLA per la concessione gratuita della Sala.
Per informazioni o prenotazione posti: LIBRERIA DEI CONTRARI - TEL: 059775326