Chi siamo

"Lo scrittore è l'arco, il libro è la freccia, il cliente è la mela, il libraio è quello che tiene in testa la mela." Stefano Benni

La Libreria dei Contrari nasce, anche se non ancora con questo nome, nel 1978. Allora si chiamava EFFE, lettera che rimane nel logo anche attuale della libreria, per ricordare, mediante l'iniziale del cognome, il padre di una delle socie, ora purtroppo scomparso.
E fu ancora Lamberto Franchini, gran appassionato di storia vignolese ed araldista, che nell' '84 scelse per la libreria lo storico nome di LIBRERIA DEI CONTRARI, dalla signoria che dominò Vignola per 174 anni.

Tali anni, che attraversarono tutto il secolo XV e parte del XVI, furono per Vignola anni di pace e di prosperità la città si sviluppò economicamente, si ingrandì, si abbellì, e ciò diede la possibilità ai vari strati sociali che la componevano di migliorare le loro condizioni di vita e a molti di fare fortuna.

Si sa che i nomi sono molto importanti. Nel Medioevo si riteneva che nei nomi fossero contenute le essenze delle cose.
Questo nome per noi della Libreria dei Contrari è infatti molto significativo per vari aspetti e ci ha da sempre dettato alcune priorità di comportamento personale e commerciale.

Il primo aspetto che questo nome esprime è un forte legame con il passato, sia personale che storico e questa relazione, sia affettiva che fatta di oggetti culturali, è una priorità .

Saper riconoscere le proprie radici storiche e culturali è di molta importanza per un'impresa sì commerciale, ma che vende quei beni diversi da tutti gli altri, che sono i libri.

E se è vero che solo chi conosce il proprio passato è in grado di progettare il proprio futuro, cioò ha IDENTITA', per quel che riguarda un'impresa, l'identità è ciò che la fa essere quello che è, dinamica, certo, nuova ogni giorno, ma riconoscibile nelle persone e nei messaggi che fa passare dal suo "banco di vendita".

La cultura è un bene potente che ci costruisce e ci proietta meglio attrezzati nel futuro; i libri fan bene al cuore e alla mente ma tutti e due, cuore e mente, devono costruirsi a partire dalle pagine che qualcuno ha letto prima di noi e forse anche che qualcuno, in questo caso un libraio, ha scelto di porre in evidenza sul quel banco, certo per contrastare l' omologazione delle grandi catene distributive, ma anche perchè lo stesso libraio, ha "tendenze culturali sue" (M. Serra) e deve stare "come in un campo di battaglia" (I. Feltrinelli) a custodire con gentilezza e tanta pazienza "diversità e memoria" (E. Ferrero).

Il secondo aspetto che la nostra storica denominazione rivela e da cui discende la seconda priorità che ci siamo posti come azienda, è il profondo legame con il territorio e con la sua configurazione futura, che è prima di tutto legame con e per le persone e che poi si fa rapporto sociale ed economico e che la libreria ha sempre perseguito in ogni sua forma.

Ventotto anni da librai (ed anche da cartolai - non rinneghiamo certo questo nostro settore merceologico - anche perchè le idee si possono trasmettere da un' azienda viva ed ogni azienda vive di utile (!) - ci hanno permesso di conoscere da vicino tante individualità , di seguire l' andamento scolastico dei nostri giovani clienti, il loro affermarsi da adulti nella realtà : Abbiamo conosciuto gli insegnanti che si sono avvicendati e quelli che sono rimasti nelle nostre scuole; abbiamo aderito o promosso mille iniziative culturali insieme agli operatori delle diverse Scuole, della Biblioteca e del Comune; siamo entrati in relazione con quasi tutte le Associazioni vignolesi e con loro abbiamo concorso a rendere Vignola una città in cui si fa e si riceve cultura.

Crediamo di non essere mai mancati ad un appuntamento che si prefiggesse come scopo quello di incrementare o configurare come meglio soddisfacente per gli anni a venire l'offerta culturale della nostra città. E di ciò andiamo, secondo noi, giustamente fieri!

Dal legame profondo con il territorio nasce l'ultimo ma certo non ultimo aspetto che ci preme sottolineare delle nostre caratteristiche e priorità : il valore che diamo alla nozione di "servizio": abbiamo sempre inteso connotare la nostra libreria come un luogo in cui i vignolesi e non solo, potessero trovare o reperire velocemente quei libri di cui avevano necessità :

  • i libri scolastici;
  • i libri universitari;
  • quelli per affrontare i concorsi e i test per accedere alle università ;
  • i libri di varia, anche i meno diffusi o quelli di case editrici meno note;
  • le guide turistiche (siamo da venti anni Ufficio Succursale Touring Club);
  • i quaderni operativi per tutti gli ordini di scuole i libri in lingua straniera e quelli per stranieri che devono imparare la nostra lingua.

E ancora tutti i manufatti cartacei più belli e preziosi fino alle partecipazioni, ai menù, alle carte intestate per affrontare ogni lieto evento in modo originale e creativo.

Tutto questo detto, speriamo di aver tratteggiato in maniera sufficientemente ampia la nostra "filosofia d'azienda": ora, se non siete ancora nostri clienti, non avete che da visitarci e provare sulla vostra "pelle" se le parole corrispondono alle cose!!!