Sergio Rizzo presenta: "La deriva"

Giovedì 6 novembre 2008 alle ore 21:00
presso "Spazio eventi L. Famigli"
viale Rimembranze 19 - Spilamberto MO

Sergio Rizzo presenta:
"La deriva"

di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo 

Ed. Rizzoli, 2008

Dalle infrastrutture bloccate da lacci e lacciuoli di ogni genere all'attività legislativa farraginosa, dai ritardi nell'informatica che ci fanno arrancare dietro la Lettonia agli ordini professionali chiusi a riccio davanti ai giovani, dal declino delle Università-fai-da-te alle rivolte di mille corporazioni, dalle ottusità sindacali ai primari nominati dai partiti: l'Italia è un Paese straordinario che, nonostante la sua storia, le sue eccellenze, i suoi talenti, appare ormai alla deriva.

Un Paese che una classe politica prigioniera delle proprie contraddizioni e dei propri privilegi non riesce più a governare. È la tesi di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo: quella Casta, denunciata nel libro che ha rappresentato il più importante fenomeno editoriale degli ultimi anni, non è soltanto sempre più lontana dai cittadini ma è il sintomo di un Paese che non sa più progettare e prendere decisioni forti. E il confronto con gli altri Paesi, senza una svolta netta, coraggiosa, urgente, si fa di giorno in giorno così impietoso da togliere il fiato.

Sergio Rizzo nato ad Ivrea nel 1956, è un giornalista e scrittore italiano molto popolare.
Rizzo attualmente (2008) è responsabile della redazione economica romana del Corriere della Sera mentre in passato ha lavorato per Milano Finanza, Il Mondo e Il Giornale.
Assieme a Gian Antonio Stella è coautore dei libri-inchiesta sul mondo politico italiano La casta e La deriva, successi editoriali recenti.
La casta con oltre un milione di copie e ben 22 edizioni è stato uno dei volumi di maggior successo del 2007 e ha aperto un vasto dibattito sulla qualità della classe dirigente nazionale e sul suo rapporto con i cittadini-elettori.
 

Introduce la serata Marco Miana

Evento inserito nel ciclo "Costumi e canzoni: Libri per pensare e ricordare"