Valerio Massimo Manfredi presenta: "Idi di Marzo"

Mercoledì 28 gennaio 2009 alle ore 21:00
presso la "Sala dei Contrari" della Rocca di Vignola

L'autore presenta
"Idi di marzo" - Mondadori editore

L'incontro è condotto da Marco Miana

Con il patrocinio della Città di Vignola
Si ringrazia la Fondazione di Vignola per la concessione delle Sale della Rocca

Chi è Valerio Massimo Manfredi: Si è laureato in lettere classiche all'Università di Bologna ed ha una specializzazione in Topografia del Mondo Antico all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha insegnato nella stessa università, all'Università di Venezia, alla Loyola University di Chicago, all'Ecole Pratique des Hautes Etudes della Sorbona di Parigi e alla Bocconi di Milano. Attualmente insegna "Storia del territorio e della città antica" nell'ambito del Corso di Alta Formazione in Comunicazione multimediale dell’antico, presso la Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell'Università di Bologna, sede di Ravenna. Ha pubblicato molti articoli e saggi e ha scritto note opere di narrativa - soprattutto romanzi storici - tradotte in tutto il mondo (oltre 6 milioni di copie vendute a livello internazionale).

 È autore di soggetti e sceneggiature per il cinema e la televisione, collabora come antichista a Il Messaggero e Panorama, come giornalista per Archeo, Focus ed altre riviste del settore. Nel 1999 è stato votato "Man of the Year" dall'"American Biographical Institute". Nel 2003 registra un documentario audio sulla figura di Alessandro Magno, usando il lavoro di ricerca svolto per la sua trilogia di romanzi di Aléxandros. Ha condotto il programma televisivo "Stargate - Linea di Confine" in onda già dalle stagioni 2003/04 e 2004/05 sulla rete televisiva di LA7. Dall'11 novembre 2008, sempre su La 7, conduce il programma di approfondimento storico "Impero" che analizza, attraverso i più antichi reperti archeologici come le sette meraviglie del mondo, gli antichi imperi: la nascita, le cause dell'apogeo e della decadenza. Sulla stessa rete ha partecipato anche al programma Tetris. Nel 2008, con il romanzo L'armata perduta, vince il Premio Bancarella.